Sostenibilità

Regolamento UE 333/2011 (end of waste)

Che cos’è?
Il Regolamento UE 333/2011 stabilisce quali sono i criteri in base ai quali alcuni tipi di rottami metallici cessano di essere considerati rifiuti ai sensi della direttiva 2008/98/CE. Prevede, inoltre, che il produttore di rottami metallici che hanno cessato di essere considerati rifiuti deve applicare ed implementare un Sistema di Gestione per Qualità conforme ai requisiti stabiliti all'art. 6 del Regolamento. La certificazione ai sensi dell'art. 6 del Regolamento UE n. 333/2011 è applicabile a tutti i produttori di rottami metallici, ovvero al detentore che cede ad un altro detentore rottami metallici che per la prima volta hanno cessato di essere considerati rifiuti.

A chi si rivolge?
Ai produttori/importatori di rottami metallici perché consente loro di ottemperare a quanto prescritto nel Regolamento UE n. 333/2011.

Vantaggi della certificazione secondo il Reg. UE 333.2001
Questo tipo di certificazione attesta nei confronti di tutte le parti interessate (clienti, istituzioni, cittadini, consumatori, ecc.) che l'Organizzazione opera in conformità ai requisiti stabiliti nel Regolamento di riferimento. Essa, pertanto, rappresenta un elemento di garanzia spendibile nei confronti di terzi.

Torna indietro