News

OBBLIGO DELLA CERTIFICAZIONE ISO 9001 | Agenzie del Lavoro

  • 25 set 2018

La certificazione ISO 9001 sarà tra i prossimi requisiti obbligatori che l’ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro), le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, richiederanno agli operatori pubblici o privati, affinché vengano considerati idonei all’erogazione di servizi al lavoro in specifici ambiti territoriali.

 

Nella Gazzetta Ufficiale del 19 aprile 2018 sono stati pubblicati i criteri per la “Definizione dei sistemi di accreditamento dei servizi per il lavoro”, approvati dal Ministero del Lavoro nel D.M. dell’11 gennaio, in attuazione a quanto previsto dall’art. 12 del d.lgs. n. 150/2015.

 

La normativa riguarda non solo le Regioni e le Province autonome ma anche le agenzie per il lavoro che abbiano presentato richiesta per l’accreditamento nazionale. Anche le agenzie già accreditate per l’erogazione di tali servizi, qualora ne fossero sprovviste, dovranno dotarsi della certificazione ISO 9001.

 

L’obiettivo è quello di garantire servizi di qualità agli utenti mediante l'individuazione di particolari  requisiti che i soggetti richiedenti l'accreditamento devono necessariamente possedere.

 

Tra i requisiti strutturali  (all'art 6) vi è il “possesso della documentazione attestante l'affidabilità e qualità con riferimento al processo di erogazione dei servizi (Certificazione ISO)”.

 

Inoltre, vengono previsti i requisiti minimi ai fini dell'accreditamento, vale a dire la  procedura mediante la quale  l'ANPAL, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, riconoscono a un operatore, pubblico o privato, l'idoneità a erogare i servizi al lavoro negli ambiti territoriali di riferimento.

Ogni sistema di accreditamento, viste le specificità regionali, potrà prevedere ulteriori requisiti anche più restrittivi.

Pertanto, coloro che vorranno ottenere o mantenere l’accreditamento dovranno conseguire la certificazione che attesti la qualità dell’Organizzazione.

I soggetti che si saranno adeguati alle prescrizioni del Decreto Ministeriale verranno iscritti nell'albo nazionale dei soggetti accreditati istituito dall'ANPAL.


Le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano dovranno adeguarsi entro il termine di dodici mesi dalla data di pubblicazione del provvedimento. Pertanto il limite massimo entro cui uniformarsi è fissato ad aprile 2019.

Per eventuali informazioni o per richiedere un preventivo,  potete contattare la nostra area commerciale al numero 0883 612196 o tramite e-mail commerciale@icdq.it

 



« torna indietro